SPIP 1.4

Questa versione 1.4 di SPIP, dopo sei mesi di sviluppo, propone cambiamenti molto importanti. Alcuni riguardano tutti gli utenti (soprattutto i redattori), altri sono destinati a facilitare il lavoro dei webmaster che creano i propri modelli e alcuni sono molto tecnici (sicurezza, sviluppo...).

Aggiornamento

L’aggiornamento può essere eseguito su qualsiasi versione precedente di SPIP.

Se utilizzate solitamente l’installazione automatica è sufficiente chiamare il file spip_loader.php3 dal proprio browser come per le versioni precedenti, poi seguire le istruzioni indicate per l’aggiornamento del database.

Se preferite l’installazione manuale a partire da un archivio scaricato dall’URL sopra indicato è necessario:

  1. decomprimere l’archivio scelto (ci sono tre formati: zip, sit e tgz, ma i file che contengono sono gli stessi);
  2. inviare i file via FTP sul proprio sito (cancellando eventualmente i file precedenti: fare prima un backup dei propri modelli, in caso di manovre errate);
  3. aprire il browser e andare in ecrire/ e seguire le istruzioni (sarà necessario creare un file o una cartella particolare all’interno di ecrire/data/ e poi lasciare che SPIP faccia l’aggiornamento del database).

E questo è tutto!

Note importanti:

-  È possibile eseguire preventivamente un backup dei dati; sappiate comunque che di norma non si avrà bisogno di questo backup poiché SPIP si incarica dell’aggiornamento del database. D’altra parte, questo backup non potrà essere ripristinato senza creare danni su una versione più recente della versione attuale; pertanto esso dovrà essere utilizzato solo come ultima scelta!

-  Soprattutto, NON VUOTARE IL DATABASE PRIMA DI ESEGUIRE L’AGGIORNAMENTO. (L’errore è tipico, alcuni immaginano, sbagliando, che è necessario svuotare il database e poi ripristinare il backup.)

Problemi eventuali

-  In caso di problemi di visualizzazione sul sito pubblico, tentare di vuotare la cache del sito per vedere se il problema persiste.

-  Se il sito mostra messaggi di errore strani (errori PHP, ecc.) verificate che tutti i file siano stati correttamente trasferiti via FTP, e che non ci sia alcun file che abbia una dimensione di zero byte sul server. Eventualmente tentate nuovamente il trasferimento cambiando i parametri di trasferimento nel proprio software FTP (normalmente è preferibile il modo binario).

-  Se i problemi persistono o se ci sono altre domande non esitate a scrivere, dopo aver consultato la documentazione, a spip-it@rezo.net. Non dimenticate di menzionare la versione di SPIP utilizzata e di descrivere il problema molto precisamente (URL della pagina incriminata, ecc.).

Interfaccia

L’area riservata propone un’interfaccia grafica radicalmente differente dalle versioni precedenti. Essa permette, in particolare, di:
-  distinguere meglio e gerarchizzare le diverse funzionalità di SPIP;
-  integrare facilmente nuove funzionalità pur conservando l’omogeneità della navigazione;
-  creare (per le versioni future) versioni non francesi di SPIP.

È impossibile descrivere in dettaglio tutte le nuove caratteristiche dell’interfaccia perché sono completamente nuove. Comunque vogliamo segnalare:
-  la scelta tra una interfaccia "normale" (logo e testi), un’interfaccia ridotta che mostra solo le icone e un’interfaccia leggera, interamente in modo testo (per le connessioni lente);
-  una maggiore differenziazione tra l’interfaccia semplificata e l’interfaccia completa, che facilita il lavoro dei principianti;
-  un modo "grande schermo" per gli utenti con schermi di larghezza superiore o uguale a 1024 pixel;
-  delle "scorciatoie" nell’interfaccia che propongono le funzioni più utili in funzione della pagina in cui ci si trova.

Documenti allegati e documenti multimediali

È forse la funzionalità più attesa di questa nuova versione: SPIP permette di associare documenti in formato multimediale (audio, video, PDF...) agli articoli o di inserirli nelle rubriche.

-  Questi documenti possono essere presentati come documenti allegati oppure all’interno di un articolo (sotto forma di una miniatura con un collegamento ipertestuale). A tal fine, SPIP propone una nuova scorciatoia: <docxxx|center>.

È anche possibile inserire direttamente alcuni documenti (video, animazioni Flash...) all’interno degli articoli, grazie alla nuova scorciatoia: <embxxx|center>. Per chi lo desidera è possibile controllare più precisamente il comportamento di questi documenti, completando la sintassi di questa scorciatoia con i parametri propri ai vari formati, per esempio:

-  Per gestire i documenti che non sono inseriti direttamente nel testo degli articoli, c’è ora un nuovo tipo di ciclo: (DOCUMENTS).

-  Di sfuggita, grazie all’introduzione di questi documenti, le immagini approfittano di alcune migliorie: possibilità di dare loro un titolo e di indicare una descrizione. Queste informazioni verranno visualizzate negli articoli grazie alla scorciatoia: <docxxx|center>.

Inoltre, è ora possibile inserire immagini nelle brevi.

-  Su alcuni server, SPIP facilita notevolmente la creazione automatica di portfolio (raccolte di immagini presentate sotto forma di miniature cliccabili), con la creazione automatica di miniature di anteprima.

Parole chiave

Il sistema di parole chiave evolve moltissimo, al fine di offrire una maggiore precisione delle visualizzazioni; questa novità è concepita in particolare per i webmaster che gestiscono molte parole chiave sul proprio sito.

-  Parole chiave sulle rubriche.

-  Le parole chiave appartengono obbligatoriamente a un gruppo di parole chiave.

-  Ogni gruppo può essere "collegato" agli articoli, e/o alle brevi, e/o alle rubriche, e/o ai siti in syndication. Inoltre, è possibile decidere che alcuni gruppi sono riservati agli amministratori e/o ai redattori. È anche possibile decidere che alcuni gruppi di parole chiave siano accessibili dai forum pubblici e che abbiano anche delle icone.

-  Possibilità di inserire più parole chiave contemporaneamente nelle caselle di testo, separate da virgole o da punti e virgola. A partire da 4 parole chiave associate a un articolo appare un pulsante "rimuovere tutte le parole".

Forum

-  Anteprima dei messaggi dei forum pubblici prima dell’invio.

-  La moderazione dei forum si decide ora articolo per articolo, con un’opzione predefinita (che si applica anche ai forum di rubrica, di brevi, ecc.. questa volta indifferentemente).

-  Anteprima dei messaggi dei forum privati prima dell’invio.

Motore di ricerca

-  Quando si richiede un articolo da una pagina di ricerca, colorazione delle parole della ricerca nel testo dell’articolo.

-  La ricerca nell’area riservata utilizza ora, oltre ai "titoli e numero", la ricerca in testo integrale (full-text) se essa è disponibile.

Multi-database

È possibile gestire più siti con SPIP con un unico database MySQL: configurazione manuale in ecrire/inc_version.php3, all’inizio (mettere un prefisso diverso per ogni installazione).

Attenzione: questa funzionalità è riservata agli utenti esperti.

Siti in syndication

-  Possibilità di passare alcuni siti in syndication in "moderazione a priori", in modo da convalidare gli articoli in syndication uno per uno. È evidente che ciò toglie molto fascino alla syndication dei siti, il cui scopo è far vivere il proprio sito anche in assenza di un webmaster

-  Possibilità di utilizzo di un proxy HTTP per la syndication dei siti (riservata agli utenti esperti).

Modelli di layout

-  Inclusione di modelli all’interno di un altro modello. Per includere un modello piattaforma.php3 passandogli il numero di rubrica, fare per esempio: <INCLUDE(piattaforma.php3){id_rubrique}>.
Per maggiori dettagli leggere: «La « popularité » des articles».

-  Modifica del comportamento del segnaposto #INTRODUCTION degli articoli:

  • se è presente una descrizione, è la descrizione che viene utilizzata direttamente (tale e quale, con propre);
  • se non c’è la descrizione, comportamento solito (riassume cappello + testo).

-  Criterio {branche}, che permette di ottenere tutte le sotto-rubriche di una rubrica (sperimentale).

-  Nuovi segnaposti #LOGO_RUBRIQUE_SURVOL e #LOGO_RUBRIQUE_NORMAL, utili per un menabò dove il logo della rubrica attuale viene sempre mostrato in roll-over. (Principio simile ai segnaposti #LOGO_ARTICLE_NORMAL e #LOGO_ARTICLE_SURVOL, già presenti nelle versioni precedenti.)

-  Nuovo segnaposto #LOGO_BREVE_RUBRIQUE, che mostra il logo della breve o, in mancanza di esso, quello della rubrica che contiene la breve. (Principio simile a #LOGO_ARTICLE_RUBRIQUE.)

-  Nuovo segnaposto #FORMULAIRE_ECRIRE_AUTEUR che mostra un form che permette di scrivere a un autore senza far mai apparire il suo indirizzo email sul sito pubblico.

-  Gestione dei filtri su LOGO_xxx e su FORMULAIRE_RECHERCHE, la sintassi [(#TOTO||filtre)] garantisce che |filtre è un filtro.

-  Aiuto al debug dei modelli in caso di errore MySQL

-  Variabili di presentazione del tipo $debut_intertitre... regolabili in maniera globale in mes_fonctions.php3, oppure in maniera più fine in article.php3, rubrique.php3, ecc.

Scorciatoie tipografiche

Nuove scorciatoie tipografiche completano la gestione degli elenchi:

ScorciatoiaFunzione
- (trattino spazio) punto spip standard
_ (underscore spazio) <br> ritorno a capo senza punto
-* , -**... <ul><li>... Elenchi gerarchici
-# , -## ... <ol><li>... Elenchi numerati

Sicurezza

-  Nuovo sistema di autenticazione dei visitatori (nell’area riservata, ma anche nell’area pubblica), basato sui cookie. Il sistema è concepito per garantire un maggiore livello di sicurezza, ma anche per offrire una maggiore compatibilità con i diversi fornitori di hosting.

Durante l’aggiornamento di SPIP si consiglia di verificare che non si utilizza il metodo ".htaccess" (eliminare il file ecrire/.htaccess se presente). Se non si desiderano i cookie (o se il browser non li vuole) il sistema propone di passare a un’autenticazione HTTP all’antica.

-  Il sistema propone due livelli di sicurezza: uno è più adatto agli utenti che "smanettano" con molti browser allo stesso tempo, o più computer simultaneamente, e un sistema molto più rigido, che vieta qualsiasi connessione simultanea e offre un livello di sicurezza più elevato.

-  Un pulsante "Esci" è sempre disponibile; il suo utilizzo è soprattutto consigliato agli utenti "mobili" (connessione da un computer che non sono i soli ad utilizzare).

-  Per gli utenti che hanno dimenticato la password il sistema gestisce ora la possibilità di avere una nuova password, grazie a uno scambio di email.

-  ATTENZIONE: Non si creano più i file .htpasswd e .htpasswd-admin se essi non esistono già (sicurezza).

Statistiche

Nuovo sistema di statistiche, nettamente più affidabile della versione precedente (la versione precedente era destinata a dare un’"indicazione" delle visite e non un’informazione precisa).

Il sistema è composto da due parti: visite (relativamente leggero) e referrers (più pesante). La conoscenza dei referrers permette inoltre l’aggiornamento quotidiano di una "percentuale di popolarità" per articolo. Quindi, l’articolo più "popolare" è al 100%. (Per maggiori dettagli leggere La "popolarità" degli articoli.)

La novità più visibile è la presenza di grafici che mostrano l’evoluzione delle visite giorno per giorno per tutto il sito e per ogni articolo pubblicato.

Varie

-  Esportazione del database in più fasi se il server interrompe il backup prima della fine dell’esportazione completa.

-  Miglioramento della compatibilità con le diverse configurazioni di PHP: i tag PHP passano in <?php (compatibilità con l’opzione PHP "short_open_tags").

-  Aggiunta di una pagina ecrire/admin_repair.php3 che permette di attivare il sistema di autoriparazione di MySQL in seguito a un blocco (crash del disco, ecc.) [Dalla versione di MySQL 3.23.14 in poi]

Alcune incompatibilità e piccoli bug sono stati corretti dall’uscita della versione 1.4. Dopo averli corretti abbiamo pubblicato una versione 1.4.2 le cui caratteristiche principali sono identiche a quelle menzionate in questo articolo. Per maggiori dettagli vedere gli annunci recenti.

Autore Fausto Barbarito Publié le : Mis à jour : 26/10/12

Traductions : català, français, italiano