SPIP

[ar] [ast] [bg] [br] [ca] [co] [cpf] [cs] [da] [de] [en] [eo] [es] [eu] [fa] [fon] [fr] [gl] [id] [it] [ja] [lb] [nl] [oc] [pl] [pt] [ro] [ru] [sk] [sv] [tr] [uk] [vi] [zh] Espace de traduction

Download

SPIP 1.7, SPIP 1.7.2

Aprile 2005 — mis à jour le : Novembre 2010

Tutte le versioni di questo articolo:


[SPIP 1.7.2] introduce nuovi criteri e segnaposti e corregge alcuni bug, soprattutto:

SPIP in cinese

Il cinese completa l’elenco delle lingue ora disponibili: arabo, bulgaro, creolo dell’Isola della Riunione, danese, tedesco, inglese, esperanto, spagnolo, farsi, francese, galiziano, italiano, olandese, occitano (7 versioni), polacco, portoghese, vietnamita... e cinese!

Creazione automatica delle miniature

— Invece di utilizzare GD è possibile usare ImageMagick, se questa libreria è presente sul server sotto forma di modulo PHP «imagick», o della linea di comando «convert». (N.B.: se si utilizza Fink (Mac OS X), bisogna precisare il percorso di accesso /sw/bin/convert nel file inc_version.php3). Solitamente ImageMagick dà risultati grafici migliori.
— Sia che si utilizzi la libreria GD o ImageMagick, le miniature vengono ricreate in caso di necessità (è quindi possibile eliminarle se si cambia metodo di creazione o dimensione della miniatura).
— Attenzione: È necessario entrare nel pannello di controllo avanzato del sito per selezionare il metodo di creazione di miniature preferito. Se sono disponibili più metodi, cliccare sull’immagine che ha la resa migliore; se è presente, «imagick» è da preferire a «convert»: il metodo di chiamata è più «pulito».

Criteri opzionali

I criteri opzionali permettono di avere dei cicli con più utilizzi: è sufficiente aggiungere un punto interrogativo a un criterio affinché esso venga preso in considerazione solo se passato nel contesto. Ciò permette, per esempio, di semplificare enormemente i cicli di backend-dist.html pur mantenendo la possibilità di indicare che si vuole il «limitato agli articoli in creolo» (backend.php3?lang=cpf) oppure «alla rubrica 7 e sue sotto-rubriche» (backend.php3?id_rubrique=7).

Il ciclo diventa quindi:

Soluzioni che completano le possiblità del multilinguismo:

— il criterio {lang_select} serve a forzare la selezione della lingua per il ciclo (AUTEURS), che normalmente non lo fa (invece, il criterio {lang_select=non} permette di dire ai cicli (ARTICLES), (RUBRIQUES) o (BREVES) di non selezionare la lingua).

— la variabile di personalizzazione $forcer_lang indica a SPIP che esso deve verificare se il visitatore ha un cookie di lingua, e in caso positivo inviarlo alla pagina corrispondente. È quel che fa la pagina di connessione all’area riservata compresa nel pacchetto standard di SPIP.

— i segnaposti #MENU_LANG (e #MENU_LANG_ECRIRE) visualizzano un menu della lingua che permette al visitatore di scegliere «questa pagina in...». Il primo segnaposto visualizza la lista delle lingue del sito; la seconda l’elenco delle lingue nell’area riservata (è utilizzata sulla pagina di connessione all’area riservata).

— infine, i criteri opzionali permettono di utilizzare uno stesso ciclo (in realtà, lo stesso modello) per visualizzare o tutti gli articoli del sito in tutte le lingue, o solamente gli articoli corrispondenti alla lingua passata nell’URL. Ciò può avere un’utilità, per esempio, nei cicli di ricerca:

Minuzie

— SPIP 1.7.1] aveva introdotto un bug con l’elemento puntato, che non rispettava più il salto di paragrafo che lo precedeva.
— nella visualizzazione delle statistiche, si ha ora una «previsione» del risultato alla fine della giornata, basata sulla media (per le visite al sito) e sulla popolarità dell’articolo (per le visite ad un articolo). Vale per quel che vale...

* * *

SPIP 1.7.1 ha aggiunto le novità seguenti:

Motore di ricerca:

-  Indicizzazione delle petizioni e dei forum. Da notare che i forum sono indicizzati per thread e non per messaggio dopo messaggio.

-  Affinamento dell’ordinamento {par points}: gli articoli contenenti le parole precise richieste hanno un punteggio molto più alto (cioè quelli che contengono solo le parole che cominciano con le parole della ricerca); inoltre, se una ricerca conduce a più parole, gli articoli che comprendono tutte queste parole saranno in cima all’elenco. Quindi, il motore di ricerca offre risultati molto più pertinenti.

-  Miglioramento del motore per gli articoli in tedesco e vietnamita:

  • in tedesco si può digitare «über», «ueber» o «uber» per trovare la prima di queste parole («über»); «ueber» è la traslitterazione «complessa», mentre «uber» è la traslitterazione semplice.
  • la lingua vietnamita è ricca di accenti: quindi per trovare la parola «Ngu?i» con tutti i suoi accenti si può digitare:
    • con gli accenti giusti
    • nella forma «nguoi» (senza accenti)
    • «ngu7», poiché gli accenti vengono codificati internamente con dei numeri
    • Nota tecnica: per permettere le ricerche anche con la forma «ngu+» (cioè, direttamente nella traslitterazione abituale del vietnamita su Internet), è necessario pre-trattare la variabile $_GET['ricerca'] per sostituire i caratteri '`?~.^+(- con la codifica 123456789; è evidente che SPIP non può fornire questo pre-trattamento come standard, poiché esso riguarda esclusivamente le ricerche in lingua vietnamita.

-  L’evidenziazione dei risultati della ricerca è compatibile UTF-8

Nei modelli:

-  Il criterio {tout} in un ciclo (RUBRIQUES) mostra anche le rubriche vuote
-  il segnaposto #EXPOSER per attribuire un valore al percorso di accesso a un articolo negli elenchi delle rubriche o degli articoli. (Vedi la documentazione).
-  Un nuovo filtro per i file «backend»: |texte_backend
-  Eliminazione sistematica dei numeri-titoli nelle risposte dei forum
-  Ora è possibile chiamare un modello con un parametro lang=...
-  Inoltre, <INCLURE(...){lang}> o <INCLURE(...){lang=xx}> sono funzionanti e sono capaci di andare a cercare un eventuale modello appropriato alla data lingua (file article.xx.html).
-  Aggiunta di id_auteur nei cicli (FORUMS)
-  possibilità di utilizzare un criterio {url==...} nei cicli (SYNDIC_ARTICLES)
-  Segnaposto #URL_AUTEUR.
-  Il filtro |couper{} è più intelligente, soprattutto per lunghezze molto brevi ([(#TITRE|couper{5})] darà 5 caratteri).
-  Il filtro |reduire_image permette di ridurre immediatamente le immagini, o utilizzando la libreria GD (o GD2) se è presente, o specificando width=... height=.... nel codice HTML prodotto.

Norme tipografiche:

-  Aggiunta di un tag <poesie>...</poesie> che permette di visualizzare versi poetici o parole di una canzone con un’interlinea adatta.
-  Migliore gestione tipografica (solo per il francese) delle esclamazioni multiple (Whoah!??!!).

Nell’area riservata:

-  nell’interfaccia completa la pagina ecrire/articles.php3?id_article=x permette una «revisione degli spazi indivisibili» visualizzandoli con un’ombreggiatura (la regolazione deve essere fatta nel file ecrire/mes_options.php3).
-  ripristino dei pulsanti di messaggeria nell’elenco degli autori

Funzionalità sperimentali:

-  Creazione di punti di entrata in typo() e propre() per eventuali patch
-  aggiunta dell’opzione $cookie_path (per smanettatori SPIP con script esterni quali Spikini).

* * *

SPIP 1.7 (3 gennaio 2004) ha completato l’internazionalizzazione di SPIP fornendo la possibilità, ampiamente richiesta, di costruire siti multilingue. Il sito ufficiale, ora ospitato su http://www.spip.net, è anch’esso multilingue i volontari che vogliono continuare la traduzione sono sempre benvenuti: leggere http://www.spip.net/rubrique4.html).

Salvare il database

Si consiglia di salvare il database prima di aggiornare SPIP. A tal fine, entrare nell’area «Amministrazione del sito» dell’area privata, poi «Manutenzione tecnica» e cliccare su «Salva il database». Dopo aver salvato (è necessario creare un file con un nome particolare nella cartella ecrire/data), è possibile recuperare il file risultante (dump.xml o dump.xml.gz).

Dopo il salvataggio è possibile aggiornare SPIP seguendo le indicazioni sottostanti.

Se si riscontra un problema ed è necessario ripristinare il salvataggio dei dati effettuato come sopra, seguire questa procedura: prima di tutto reinstallare la versione di SPIP con la quale è stato eseguito il salvataggio (MOLTO IMPORTANTE)! Soprattutto, non tentare di ripristinare con la versione 1.7 i dati salvati con la versione 1.6 (per esempio)! Dopo aver reinstallato la versione adatta di SPIP, ripristinare i dati del salvataggio precedente.

Non dimenticare che per eseguire un salvataggio completo dei dati è necessario copiare anche il contenuto della cartella IMG/ in un luogo sicuro. Tale cartella contiene i logo, le immagini e i documenti che sono stati trasferiti sul server attraverso l’interfaccia di redazione.

Importante: questo salvataggio è una semplice precauzione. Se tutto funziona correttamente non tentare di ripristinare i dati. Inoltre, non cancellare il database prima di eseguire l’aggiornamento: è inutile e pericoloso!

Aggiornamento

La procedura di aggiornamento è la solita. Vi sono due possibilità:

-  Utilizzare l’installazione automatica usando spip_loader.php3: questo file che si può scaricare all’indirizzo http://www.spip.net/spip-dev/INSTALL, sostituirà automaticamente la versione attuale di SPIP con la versione 1.7.

Nota: se l’installazione automatica non è compatibile con il proprio sistema, spip_loader.php3 darà un avviso e si dovrà eseguire l’installazione manualmente, come descritto sotto.

-  Scaricare manualmente SPIP 1.7 sul proprio sito. A tal fine si deve:

1. Scegliere uno degli archivi della directory http://www.spip.net/spip-dev/DISTRIB; si può scegliere tra la versione completa, che contiene tutte le lingue, e le versioni monolingue che contengono ognuna una sola lingua ma sono più leggere da scaricare.

2. Scaricare questo archivio sul proprio computer e decomprimerlo usando l’utility appropriata (per esempio, Winzip per il sistema Windows).

3. Inviare i file decompressi sul proprio sito Web, via FTP. Naturalmente i file devono essere trasferiti nello stesso spazio in cui si trova la versione precedente di SPIP.

Dopo aver installato la nuova versione si deve dare la possibilità al sistema di aggiornare il database. A tal fine viene richiesto di creare un file con un nome particolare nella cartella ecrire/data. Questa sicurezza permette di verificare che la persona che effettua l’aggiornamento abbia le autorizzazioni necessarie.

Nota: se un problema impedisce di accedere all’area riservata del sito, è possibile ricreare un accesso semplicemente cancellando il file inc_connect.php3 contenuto nella cartella ecrire; ciò lancerà nuovamente il form di installazione del sito.

Dopo aver aggiornato SPIP è possibile approfittare delle novità offerte dalla versione 1.7. Queste sono discusse in dettaglio di seguito.

Buona fortuna e buone pubblicazioni

L’équipe di SPIP.

Siti multilingui

La versione 1.6 ha arricchito SPIP con un pacchetto di traduzioni che hanno permesso di utilizzare l’area riservata in diverse lingue e allargando così l’uso di SPIP a redattori di diverse lingue. La versione 1.7 completa ora questo pacchetto, permettendo anche al sito pubblico di essere multilingue senza alcuno sforzo di impaginazione (a parte alcune opzioni di configurazione da modificare). Questa importante funzionalità (che ricopre diversi aspetti quali la visualizzazione delle date e dei form, la selezione delle regole tipografiche, la gestione delle traduzioni degli articoli) sarà oggetto di articoli di documentazione separati.

Il multilinguismo ha portato alla creazione di molteplici strumenti dedicati, tra cui:

-  opzioni di configurazione specifiche
-  un sistema di gestione di traduzioni tra articoli
-  una pagina di gestione delle traduzioni per lingua
-  Un pacchetto di stringhe pre-tradotte in diverse lingue per l’area pubblica

Seguito dell’internazionalizzazione

Il ventaglio delle lingue disponibili si è arricchito poiché, finora, l’interfaccia di redazione di SPIP è stata tradotta nelle lingue seguenti:
-  francese
-  inglese
-  olandese
-  vietnamita
-  spagnolo
-  arabo
-  farsi
-  creolo dell’isola della Riunione
-  tedesco
-  danese
-  esperanto
-  italiano
-  bulgaro
-  polacco
-  catalano
-  portoghese
-  sette varianti differenti di occitano: nizzardo, della Linguadoca, guascone, provenzale, alverniate, limosino e vivaro-alpino!

Il sito pubblico beneficia anche di queste traduzioni grazie a un sistema di testi pretradotti distribuiti insieme a SPIP. È possibile vedere questo sistema in azione nei modelli predefiniti di SPIP 1.7: modificare la lingua del sito o di un articolo, aggiornare la pagina pubblica corrispondente, e i testi comuni (navigazione, date, form...) verranno visualizzati nella lingua scelta!

La stessa documentazione inizia ad essere tradotta in diverse lingue sul nostro nuovo sito ufficiale (http://www.spip.net). Tutto ciò rappresenta un lavoro molto importante, e c’è posto per nuovi partecipanti (recarsi nell’«area traduttori»).

Altre modifiche importanti

Area riservata:

-  Sopra al campo di testo libero degli articoli, delle brevi e dei forum vi è una barra grafica che riassume le scorciatoie tipografiche. Essa permette ai principianti di familiarizzare con le principali scorciatoie tipografiche usando inizialmente i pulsanti della barra invece che i loro equivalenti da tastiera.

-  Nella pagina di login è possibile decidere di rimanere identificato per alcuni giorni, per evitare di digitare troppo spesso la propria password.

-  Rinnovamento del calendario personale (agenda)

JPEG - 14.9 Kb
Calendrier mensuel
L’interface du calendrier différencie davantage les éléments éditoriaux (publication d’articles et de brèves) et les rendez-vous (annonces à tous les participants et messages personnels).
JPEG - 18.2 Kb
Affichage d’une journée
La colonne principale affiche l’intégralité des rendez-vous. Le code couleur permet de repérer les pense-bêtes (bleu), les rendez-vous avec d’autres participants (verts) et les rendez-vous qui concernent tout le monde (jaune).
Dans la colonne de gauche, un bouton permet de revenir à aujourd’hui, et des calendriers réduits facilitent la navigation d’un jour à l’autre.
Dans la colonne de droite (non montrée dans cette copie d’écran), on trouve l’affichage graphique de la journée suivante.

-  Una pagina di monitoraggio a distanza dell’attività del sito permette di prelevare l’indirizzo di syndication (RSS) e di inserire gli avvenimenti del sito in un calendario (formato iCal)

-  Nuovo sistema di navigazione su tutto il sito.

GIF - 18.1 Kb
Le nouveau système de navigation

Sito pubblico:

-  Aggiunta del segnaposto #DATE per il ciclo DOCUMENTS.

Correzioni e piccole aggiunte

Area riservata:

-  Si può configurare un indirizzo email quale mittente di email del sito (se il campo viene lasciato vuoto l’indirizzo del mittente che appare è identico a quello del destinatario, come in precedenza).

-  Durante l’aggiornamento del database, SPIP testa inizialmente se i diritti di accesso al database sono sufficienti, altrimenti mostra un messaggio di errore.

-  La visualizzazione dei referrer è stata completamente rivista.

-  Due variabili di configurazione aggiunitve per mes_options.php3: è possibile decidere che SPIP ignori le connessioni tramite REMOTE_USER (.htaccess) e/o con autenticazione http.

-  Le password possono contenere i caratteri accentati (con un set di caratteri a 8 bit tipo ISO-8859-1, e non UTF-8...)

Sito pubblico, modelli:

-  Quando si invia un messaggio in un forum pubblico, il nome e l’email utilizzati vengono memorizzati e riproposti automaticamente se si inviano altri messaggi nella medesima sessione. Ciò evita di dover riscrivere sistematicamente il proprio nome quando si partecipa a molti forum.

-  Le pagine corrispondenti a un articolo non pubblicato non sono inserite nella cache

-  Messaggio di errore invece di una pagina bianca quando il server non può generare la pagina ed essa non è nella cache (MySQL indisponibile, sul motore di ricerca, per esempio).

-  Distinzione più precisa degli errori MySQL nei modelli.

-  Correzione di un piccolo bug nei forum pubblici: in alcuni casi, la pagina non veniva aggiornata automaticamente se si aggiungeva un commento.

-  Correzione del bug dei doppioni (doublons) con il ciclo HIERARCHIE.

-  Per gli smanettatori: possibilità di ridefinire il segnaposto #INTRODUCTION, inserendo nel file mes_fonctions.php3 una nuova funzione introduction(...). Per iniziare ci si può basare sulla funzione calcul_introduction che si trova nel file inc-calcul.php3

Contenuto del sito e varie:

-  Aggiunta di un campo nom_site e url_site agli articoli (da attivare, con il nome di «link ipertestuale», nella configurazione del sito). I segnaposti #NOM_SITE e #URL_SITE permettono di mostrare questi valori.

-  Supporto dei set di caratteri arabi (Windows-1256 e ISO-8859-6)

-  La configurazione dell’URL del glossario esterno (per le scorciatoie di tipo «[?termine da ricercare]») accetta ora una scrittura più flessibile (nella forma "url_glossario_con_i_%s", dove %s rappresenta il "termine da ricercare").

-  Compatibilità MySQL 4.1.0

-  Introduzione di un meccanismo di gestione del carico (piuttosto destinato agli host): quando SPIP individua la presenza, in ecrire/data/, di un file chiamato lock, e questo file non è troppo vecchio (meno di 10 minuti), esso evita di fare calcoli non strettamente necessari: indicizzazione, statistiche, ecc.

-  Nuova scorciatoia tipografica «<quote> ... </quote>», per citare una parte di testo (utile nei forum pubblici).

-  e diverse correzioni e migliorie.


Visualizza il modello di questa pagina Sito realizzato con SPIP | Espace de traduction | Area riservata